Il Rione Carità: Il ventennio controverso

0

Visita guidata di circa 2 ore alla scoperta di architetture, aneddoti e curiosità legate al risanamento fascista del cosiddetto Rione Carità e della zona portuale di Napoli.

Nel corso dei millenni, una delle peculiarità più significative di Napoli è stata la sua capacità di resilienza: la città è stata assediata, saccheggiata, finanche bombardata più volte per poi puntualmente risorgere ad una nuova vita, sotto i suoi più o meno illustri nuovi mecenati. È accaduto coi greci, coi romani, coi francesi, con gli spagnoli, ma anche, più recentemente, con i tedeschi e con gli americani.

Napoli ha sempre assorbito le novità, trattenendole e  mescolandole con il suo passato, costruendo nel tempo un tessuto sociale ed urbanistico disomogeneo, a volte fortemente penalizzante. Ed è in questa realtà che si inserisce l’architettura del Ventennio, volta a trasformare diversi quartieri della città in luoghi funzionali all’espansione coloniale, e a ridisegnare un rione , il cosiddetto Carità, dove l’architettura razionalista potesse trasmettere un messaggio di potenza “imperiale”,  violentemente contestato nel dopoguerra, ma mai dimenticato del tutto. Partendo da Piazza Salvo d’Acquisto, sede del palazzo INA, ci sposteremo a Piazza Matteotti, coi suoi edifici pubblici, per poi risalire via Toledo ed ammirare il palazzo Fernandez, che forse in tanti, come me, ricordano come palazzo della Standa, il primo grande supermercato italiano. Chi di noi non ci ha mai fatto la spesa, almeno una volta nella vita?

Sempre su via Toledo è la sede del Banco di Napoli, uno degli edifici più contestati del risanamento del ventennio, nonché la splendida Funicolare Centrale, costruita accanto al Teatro Augusteo e a ridosso della piazza omonima.

A Piazza Municipio, infine, completeremo questa full immersion nella storia del nostro più recente passato analizzando le strutture della Stazione Marittima, oggi come allora scalo imprescindibile delle grandi compagnie marittime e crocieristiche.

 

Mimma

 

Per maggiori informazioni e prenotazioni contattaci!

Share.

Comments are closed.