Gli Etruschi e il Mann

0

Visita guidata, di circa 2 ore, alla mostra del Mann sugli Etruschi, con approfondimento di parte della collezione protostorica ad essa collegata.

Che gli Etruschi avessero contribuito a rendere celebri non solo i territori dell’alto Lazio, ma anche quelli campani, è ormai noto ai più. Città come Capua,  Nocera,  Pontecagnano sono ricche di tesori archeologici estremamente interessanti , ma non sempre, nel passato, considerati come tali: sapevate che le famose “mater matuta” di Capua, portate alla luce in maniera fortuita, furono dopo poco rigettate nel fondo Patturelli perché considerate orribili?  Ed è forse proprio per dare la dignità che merita al magnifico mondo etrusco che il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, in collaborazione col museo di Villa Giulia, ha deciso di presentare in città una mostra sugli Etruschi: la mostra dà continuità al discorso già iniziato a Pompei qualche anno fa, e ci mostra la potenza di un popolo ancora poco conosciuto e le sue interazioni economiche, commerciali e culturali con le comunità autoctone e straniere presenti in Italia tra l’ VIII ed il V secolo a.c.

La mostra del MANN, che in parte diverrà permanente, svela le correlazioni tra Greci, Etruschi ed Italici nelle acque del golfo di Cuma, crea un interessante paragone tra le tombe cumane e quelle di Palestrina, magnificamente esposte in mostra, e ci permette di ammirare alcuni ritrovamenti dalle necropoli dell’hinterland casertano che attestano l’importazione sul territorio, da parte degli Etruschi, della cultura cosiddetta “Villanoviana”, caratterizzata prevalentemente dall’incinerazione funeraria.

Ceramiche, metalli, piccoli sarcofagi, iscrizioni e tanti altri oggetti  in mostra ci parleranno di un mondo di collezionisti astuti, di archeologi increduli, di pezzi originali qualificati come falsi  e di falsi osannati come veri, al fine di negare, per secoli, l’esistenza di una realtà a lungo vista dai più come un mero mondo fantastico.

 

Mimma

 

Per maggiori informazioni e prenotazioni contattaci!

Share.

Comments are closed.