Dalle stelle alle stalle! Il rione Sanità e le sue contraddizioni

0

Visita guidata, della durata di circa 2 ore, al quartiere di Totò e di San Vincenzo Ferrer, sede di uno dei luoghi di culto più intriganti  d’Europa: Il cimitero delle Fontanelle.

Immagina un ascensore temporale in grado di portarti indietro nei secoli, alle meraviglie di un quartiere nobiliare in piena espansione. Ti guardi intorno e vedi la chiesa di Fra Nuvolo, costruita sui resti della tomba di San Gaudioso, ti spingi oltre, fino alle cave di tufo nella valle delle Fontanelle, ultima dimora terrena delle anime del Purgatorio, dove pregare ogni sabato affinché si spalanchino le porte del Paradiso per i cari defunti, per poi tornare indietro sui tuoi passi e fermarti a mangiare un boccone a casa dell’architetto Ferdinando Sanfelice. Il palazzo è magnifico, peccato solo per quelle scale, a detta di tutti sembrano così precarie!

Un po’ più giù, ai Vergini, c’è movimento:  sta arrivando il Re in carrozza al Palazzo dello Spagnuolo, è di fronte alla chiesa del Vanvitelli. Deve cambiare i cavalli in buoi per giungere alla sua nuova Reggia a  Capodimonte, magari ci fosse un ponte! Ed ecco che la scena cambia, e l’ ascensore ti riporta indietro nel presente, sul ponte tanto agognato ma che, una volta costruito, cambierà il destino del quartiere, di fatto tagliato fuori dal tessuto urbanistico di una città in perenne movimento!

Ma il Rione Sanità non si arrende: come la Fenice, risorge dalle sue ceneri, ed oggi ci svela il suo nuovo volto, fatto di giovani in cerca di riscatto, di pizze “sospese”, di Fiocchi di Neve inventati dai nostri maghi pasticcieri, di murales contemporanei, di mercati multicolori e multisapori. Sapevate, inoltre, che anche il culto di S. Gennaro è legato al quartiere Sanità? È quello che ho scoperto, inaspettatamente, durante uno dei miei sopralluoghi! Questo, e molto altro, ci attende durante il tour.

 

Mimma

 

Per maggiori informazioni e prenotazioni contattaci!

Share.

Comments are closed.