Napoli cinema, i set della città

0

Scoprire Napoli e il cinema: ecco la breve guida di AccadeaNapoli per scoprire come visitare i luoghi che hannof atto da set a film e serie tv.

Vittorio De Sica, ha definito Napoli la città più cinematografica del mondo. Napoli e Roma sono infatti ancora oggi frequenti scenari di film, fiction e serie tv italiane.

Ecco una breve guida per scoprire dove è possibile passeggiare nei set più famosi di Napoli.

 

Napoli da cinema, i luoghi dei film

  • Mangia, prega, ama (Ryan Murphy, 2010)
    Nel film in cui Julia Roberts visita Napoli e Roma, alcune scene sono girate in una delle pizzerie più famose al mondo, dove è effettivamente possibile mangiare una delle migliori pizze di Napoli. Si tratta dell’Antica Pizzeria Michele, a Forcella. Qui potrete vedere dove è stata girata la scena con Julia Roberts. Come lei, potrete mangiare una classica Margherita o Marinara, anche con doppia mozzarella.La si può raggiungere facilmente a piedi dalla stazione centrale o dal centro storico.

 

  • Napoli, Napoli, Napoli (2009, Abel Ferrara)
    Se avete visto tutti gli episodi del documentario di Abel Ferrara, non potete perdere l’occasione di vedere da vicino i luoghi in cui è stato girato. Quelli più facilmente raggiungibili sono il parco del Vesuvio, i Quartieri Spagnoli – vicinissimi a una delle vie più importanti del centro storico, via Toledo – e le “vele” di Scampia, edifici residenziali a forma di vele così da ricordare il mare, celebri anche per il film e la serie tv Gomorra.

 

  • L’oro di Napoli (De Sica, 1954)
    L’oro di Napoli è un film in cui è possibile guardare la città con una prospettiva da maestro del cinema. Tra queste, le vie del quartiere Materdei dove è stata girata la famosa scena con Sophia Loren pizzaiola, Piazza Plebiscito e il quartiere Santa Lucia. Gli ultimi due ‘set’ sono vicine al lungomare e a Castel Nuovo, uno dei castelli di Napoli. Un altro luogo dove sono state girate le scene dell’Oro di Napoli è il rione Sanità, famoso anche per essere il quartiere natale di Totò.

 

Share.

Comments are closed.