Basilica della Pietrasanta e LAPIS Museum

0

Tra le riaperture successive all’emergenza COVID-19, la Basilica della Pietrasanta e Lapis Museum è tra le più attese. La Basilica della Pietrasanta è una delle possibilità per visitare i sotterranei di Napoli.

È dalla basilica che si può accedere alla mostra Sacra Neapolis. Attraverso più di 150 reperti in esposizione, è possibile conoscere culti, miti, leggende

Tra i pezzi di maggior interesse, la Stipe votiva di Sant’Aniello a Caponapoli, per la prima volta nella sua interezza, insieme a sculture di epoca imperiale. Tra queste, spicca una Iside policroma e una Nike.

 

Basilica della Pietrasanta, percorso inedito

Se fino a qualche mese fa il pubblico poteva ammirare soltanto la bellissima cava di tufo della Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta, adesso i visitatori ne potranno percorrere un tratto inedito.

Dal 13 giugno, per ogni weekend, i visitatori avranno così la possibilità di immergersi in una Napoli mai vista prima.

Le nuove modalità di accesso, in accordo alle norme di sicurezza per contrastare la diffusione del COVID-19, richiede la prenotazione tramite email o telefonicamente. L?accesso è consentito a un massimo di 12 persone alla volta così da riuscire a mantenere il distanziamento sociale necessario.

Oltre all’acquedotto greco-romano dell’Antica Neapolis, si potrà percorrere un decumano sotterraneo lungo quasi 1 km, passando dalla Cisterna dei Pozzari all’Archivio di Tufo e attraversando anche la Piscina del Principe.

 

Come arrivare alla Basilica

La Basilica della Pietrasanta è in piazzetta della Pietrasanta 17-18. È nel cuore del centro storico, vicino alla Cappella Sansevero. Per arrivare alla Basilica della Pietrasanta con la metropolitana, le fermate di riferimento sono Dante (linea 1) e Museo (linea 2).

Share.

Comments are closed.