vedonelvelononvedo a Castel dell’Ovo

0

Fino al 5 agosto sarà possibile visitare la prima personale di Lina Fuca’ a Castel dell’Ovo, il castello più antico della città.

Castel dell’Ovo, già vivacizzato dagli eventi in occasione della rassegna “Il castello dei 5 sensi”, accoglie nella Sala delle Carceri la personale della Fuca’ intitolata vedonelvelononvedo curata da Marina Guida.

La mostra per Castel dell’Ovo

La personale di Lina Fuca’ è un progetto pensato appositamente per gli spazi di Castel dell’Ovo. Negli spazi sono allestite tre grandi opere, il cui tema cardine è la ricerca, che l’artista persegue da tempo, sul concetto di alterità ovvero sulla conoscenza di noi stessi attraverso la relazione e l’incontro con l’altro.

Il video è scelto come medium privilegiato d’indagine e osservazione del reale, costruendo immagini poetiche e al tempo stesso politiche.

Il video che dà il titolo all’esposizione intende essere un’analisi dell’incontro fra due mondi e due modi di percepire e raccontare il corpo. Si alternano immagini di una giovane donna musulmana, una studentessa egiziana della scuola dove Lina Fucà insegna, e dell’artista.

Orari di apertura

Tutti i giorni dalle 10.30 alle 18.00; domenica dalle 10.30 alle 13.00.
Giorno di chiusura: martedì.

Lina Fucà (Torino, 1972)
Dopo aver frequentato il Liceo Artistico, si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Torino, diplomandosi in pittura. Negli stessi anni inizia a compiere performance di pittura dal vivo con il gruppo teatrale “Il Barrito degli Angeli”. Questa esperienza amplifica l’attitudine dell’artista a far dialogare la propria pratica figurativa con altre forme espressive quali teatro, musica e video. L’evoluzione naturale di questa dinamica relazione la porta ad occuparsi di scenografia e costumi con numerose realtà della scena teatrale e cinematografica indipendente. L’interazione fra diversi linguaggi è divenuta in questi ultimi anni la caratteristica della sua ricerca, che parte innanzitutto da una riflessione sulla percezione di sé in rapporto alla percezione “degli altri”.

Share.

Comments are closed.