Pasqua 2021, tradizioni culinarie a Napoli

0

Pasqua 2021, domenica 4 aprile 2021, è abbastanza vicina per iniziare a programmare almeno cosa mangiare!

Come in ogni altra occasione, a Napoli si inizia a preparare in largo anticipo ciò che si mangia durante la settimana di Pasqua, in accordo alle tradizioni partenopee. Oggi vedremo quali sono le ricette che tengono impegnati i napoletani in attesa della Pasqua 2021.

Trascorrere la Pasqua a Napoli è la possibilità di gustare i piatti della cucina napoletana preparati per l’occasione.

 

Napoli, tradizioni culinarie per Pasqua

 

Secondo la tradizione, il giovedì Santo, quello prima di Pasqua, il menù per la cena deve essere a base di pesce. Normalmente, si prepara una zuppa di cozze con crostini di pane.

Il venerdì Santo, 3 giorni prima di Pasqua, a Napoli si prepara la Pastiera. La pastiera è un dolce tipico pasquale la cui pasta è di grano e il ripieno di ricotta.

Nel pranzo di Pasqua, la zuppa cosiddetta maritata, fatta con carne e verdure, è un must. Chi non intende rispettare completamente le tradizioni, può optare per tagliolini o tortellini al sugo.

Il secondo piatto del pranzo di Pasqua a Napoli solitamente è l’agnello con patate grigliate, piselli e cipolle. Il pranzo solitamente si conclude con la pastiera napoletana.

Il casatiello è qualcosa che non può mancare sulla tavola dei napoletani a Pasqua. Di solito le persone lo preparano sabato santo.

Casatiello e Tortano sono due tipi di impasto ripieno di formaggio, salame e uova. Le due ricette si differenziano per il numero di uova utilizzate (3 per il Tortano; 5 per il Casatiello). Un’altra differenza riguarda il momento in cui si mangiano queste pietanze. Il tortano si può mangiare durante ogni periodo dell’anno, ma solo Pasqua è il momento del casatiello!

Casatiello, tortano e pastiera sono tutti cibi da condividere facilmente con gli altri. Condividere è una delle caratteristiche principali del popolo partenopeo. La Pasqua non è solo una festa religiosa o un’occasione per mangiare più che negli altri giorni, ma la possibilità di trascorrere del tempo insieme.

Share.

Comments are closed.