Mostre da visitare a San Domenico Maggiore

0

Questa estate 2021 è l’occasione perfetta per visitare 2 delle mostre, parte del Campania Teatro Festival, che si svolgono negli ambienti del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore a Napoli.

Mostre a San Domenico Maggiore, estate 2021

  • Bestiario teatrale
    Il Refettorio del Convento di San Domenico Maggiore ospiterà la mostra Bestiario teatrale, 20 anni di storia sul palco, a cura di Maria Savarese. Esplorando la mostra, sarà possibile osservare maschere, bambole, santini, scialli, scope, manichini: tutti oggetti di scena conservati in 20 anni di carriera da Emma Dante e dalla sua compagnia teatrale.
    Un patrimonio dell’estetica teatrale che Maria Savarese, in collaborazione con Daniela Gusmano, ha raccolto e ‘sistemato’ per formare “Bestiario Teatrale – Emma Dante e la compagnia Sud Costa Occidentale”.
    I materiali sono oggetti di scena, fotografie, locandine che hanno fatto parte di spettacoli come “Le pulle”, “Eva e la bambola”, “Bestie di scena”, “La scortecata”, “Mpalermu”, “Cani di bancata”, “Vita Mia”, “Mishelle di Sant’Oliva”, “Le sorelle Macaluso”, “Io nessuno e Polifemo”, “Il festino”, “Misericordia”, “Gli alti e bassi di Biancaneve”, “La Bella Rosaspina addormentata”.
    La mostra è a ingresso gratuito ed è visitabile fino a sabato 10 luglio 2021.

 

  • LAB / per un laboratorio irregolare
    LAB/per un laboratorio irregolare è la mostra che nasce dall’omonimo laboratorio di Antonio Biasiucci ideato nel 2012 per rispondere all’esigenza di creare un percorso per giovani fotografi, completamente gratuito, in cui trasmettere un metodo di costante approfondimento e critica del proprio lavoro.
    Ogni passaggio di questo percorso, dalla creazione del progetto, alla realizzazione di un portfolio, all’allestimento e all’organizzazione della mostra, fino alla stampa del catalogo, rientra nell’attività del laboratorio. LAB è dedicato alla città di Napoli, ai suoi abitanti, al rapporto tra le nuove generazioni e la cultura contemporanea.
    L’esposizione è negli ambienti del chiostro di San Domenico Maggiore ed è visitabile dal mercoledì al sabato dalle 11 alle 18.
Share.

Comments are closed.