Identikit del cuoppo napoletano

0

Cos’è il cuoppo napoletano? Nonostante questa tradizione culinaria partenopea abbia ispirato diversi modi di dire e sia menzionato nel celebre film “Totò a Parigi” del 1958, ancora oggi non tutti conoscono com’è fatta questa delizia.

Il cuoppo napoletano è un cono di carta in cui all’interno vengono disposti diversi cibi della tradizione partenopea rigorosamente dopo esser stati fritti. La carta, infatti, aiuta ad assorbire l’olio residuo dalla frittura. È doveroso specificarlo: il vero cuoppo napoletano va gustato con del cibo appena fritto, diffidate dalle imitazioni!

 

Cuoppo, tradizione napoletana

Il cuoppo napoletano è un piatto napoletano povero, un piccolo capolavoro di street food e un delizioso sapore della tradizione italiana allo stesso tempo!
Semplice cono di carta, a forma di “cuoppo” appunto, racchiude una varietà di cibi di mare e di terra fritti. Questo mix di prelibatezze è uno dei modi più gustosi di conoscere lo street food napoletano più autentico.

Cos’è il cuoppo napoletano

Il cuoppo napoletano tradizionale include crocchette di patate, piccoli panzerotti (impasto ripieno) fritti e a volte farciti, fiori di zucca, mozzarella, zeppoline e melanzane. Se lo preferite, solitamente è possibile scegliere tra il cuoppo solo pesce o tutto di carne. Tra le ultime tendenze c’è anche il cuoppo dolce.

Il Cuoppo rappresenta il meglio dello street food italiano, oltre che partenopeo. Si tratta di un cono da gustare passeggiando per i vicoli della città, passando davanti a grandi palazzi monumentali o semplicemente in attesa di ordinare una pizza. Il cuoppo partenopeo è perfetto per accompagnare un aperitivo in piazza!
Già nell’Ottocento era apprezzato dai meno abbienti come pasto economico, sostanzioso e abbondante: Matilde Serao lo descrive nel 1884 nel suo libro “Il Ventre di Napoli”.

Se non vedete l’ora di gustare il vostro primo o prossimo cuoppo, non vi resta che andare nelle strade del centro storico e lasciarvi guidare dall’olfatto.

Share.

Comments are closed.