Buon Natale da AccadeaNapoli!

0

Buon Natale da AccadeaNapoli!

La redazione di AccadeaNapoli vi augura buon Natale con le prime strofe del canto natalizio napoletano “Quanno nascette Ninno” con traduzione in italiano.
Scritto da sant’Alfonso Maria de’ Liguori, è da questo canto che deriva Tu scendi dalle stelle.

Nelle prime strofe di “Quanno nascette Ninno”, S. Alfonso Maria de’ Liguori descrive la venuta di Gesù al mondo.

Quanno nascette Ninno

Era notte e pareva miezo juorno.
Maje le Stelle – lustre e belle Se vedetteno accossí:
E a chiù lucente
Jette a chiammà li Magge ‘a ll’Uriente.

De pressa se scetajeno ll’aucielle
Cantanno de na forma tutta nova:
Pe ‘nsí agrille – co li strille,
E zompanno accà e allà;
È nato, è nato,
Decevano, lo Dio, che nc’ha criato.

Co tutto ch’era vierno, Ninno bello,
Nascetteno a migliara rose e sciure.
Pe ‘nsí o fieno sicco e tuosto
Che fuje puosto – sotto a Te,
Se ‘nfigliulette,
E de frunnelle e sciure se vestette.

 

°°°

Quando nacque il Bambino a Betlemme
Era notte e pareva mezzogiorno.
Mai le Stelle luccicanti e belle
Si videro così:
E la più lucente
andò a chiamare i Magi ad Oríente.

Subito si svegliarono gli uccelli
Cantando in una forma tutta nuova:
Persino i grilli con gli strilli,
saltando di qua e di là;
È nato, è nato,
Dicevano, il Dio, che ci ha creato.

Nonostante fosse inverno, Bambino bello,
Spuntarono migliaia di rose e di fiori.
Persino il fieno secco e tosto
Che fu posto sotto di Te,
S’ingemmò,
E di fronde di fiori si rivestì.

Share.

Comments are closed.